Workstation: meglio prodotti di serie o personalizzati?

Scegliere una workstation può sembrare banale ma non lo è affato. Non bisogna acquistare un prodotto costoso solo per le specifiche tecniche elevate, bensi valutando le proprie esigenze senza che il portafoglio pianga.

Ovviamente non deve calzare come una scarpa su misura, ma deve avere un margine di prestazioni extra del 25%. Questo per vivere un’esperienza rilassata e performante.

Quello che consigliamo noi è di puntare a un processore consumer di fascia alta, un Intel i5 oppure i7 con una scheda video Nvidia quadro.

Come base di partenza per il reparto grafico una Nvidia Quadro P600 è un’ottima scelta per chi ha un budget limitato (l’apertura di una nuova attività per esempio), noi consigliamo almeno una Nvidia Quadro P2000 per partire con un’hardware performante.

Ovviamente non siamo a favore di un’unico brand, infatti anche noi per le workstation che realizziamo (puoi vederle al seguente link), abbiamo deciso di adottare le nuove CPU Ryzen di mamma AMD e le sue GPU professionali.

In questo ultimo caso abbiamo preso in esame sia le Radeon PRO sia la fascia piu alta AMD FirePro per darti il massimo della resa.

CONCLUSIONI:

Siamo convinti che le workstation in commercio sono prodotti validissimi. Però riteniamo che l’acquisto di una workstation debba essere seguito da un professionista, sia per la scelta di un computer di serie (il brand è importantissimo per i servizi post vendita), sia per la realizzazione di una workstation totalmente personalizzata. La nostra convinzione rimane che la workstation personalizzata sia la scelta migliore. Un computer che si adatta alle tue esigenze e meglio delle esigenze che si adattano al computer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment